Iniziazione

L’Iniziazione non è una questione formale, ma di Forze messe in gioco. E’ un potenziale riconosciuto, un investimento energetico, una Via fatta di regole che l’individuo non può adattare a se stesso, secondo la propria convenienza o le proprie personali convinzioni o necessità.

 

Non possiamo adattare a noi la Conoscenza, bensì essere noi ad assumere progressivamente la “forma” della Conoscenza, estendendo i confini di noi stessi. Non è un percorso semplice, perché non è mai semplice mettere in discussione se stessi veramente.

 

Esiste però un elemento che ci può aiutare: l’umorismo. L’umorismo è una componente magica essenziale per affrontare noi stessi con saggezza, ottimismo, fiducia, creatività, senza prenderci troppo sul serio, in questo gioco così serio.

 

La Magiaè gioia: le epoche del dolore e dei “viaggi agli inferi” sono passate.


Ricordiamo anche che l’Iniziazione non è un percorso meramente individuale, ma si realizza in un contesto umano: non ci si “illumina” da soli.

Il primo compito dell’Iniziato, raggiunto un livello adeguato, è quello di aprire un canale di comunicazione e stabilire un legame sempre più consapevole con la propria identità divina. Deve rendersi sensibile a questa natura profonda del proprio essere fino a riconoscere questo principio quale vero “Io”, al di là di ogni altra illusione.

 

Torna al Glossario

 


    
    

Cerca nel sito