New Age

"La New Age e' un parassita che svuota dall'interno i contenuti delle religioni e delle tradizioni di cui si imbelletta sotto l'alibi del sincretismo. E' spiritualita' a buon mercato, un trip alternativo e stiloso. Oggigiorno non riesce neanche piu' ad essere quello che avrebbe preteso di essere: e' rimasto un moderno business fatto di immagine, di marketing. E' una luccicante, decoratissima, attraente e straordinariamente artistica scatola vuota."

“L’umanità oggi si trova di fronte a due possibilità: il suicidio collettivo o il più grande risveglio spirituale che il mondo abbia mai conosciuto”. Così trent’anni fa si esprimeva OSHO, uno dei più grandi Maestri del mondo moderno, ricalcando il pensiero di quanti come lui, filosofi o scienziati, osservavano l’alba del terzo millennio.

Oggi ci rendiamo conto del quotidiano stillicidio che l’umanità infligge a se stessa e come quello che poteva essere il “grande risveglio” si stia rivelando un ennesimo anestetico, questa volta con la marca della “New Age”: moderno bene di consumo, ormai quasi del tutto consumato, tra i tanti, diventato
confusa moda pseudo-spirituale di appagamento dell'ego grazie alla quale "novelli guru" si riempiono le tasche utilizzando le stesse avide logiche commerciali di quella stessa società che, a parole, dicono di voler cambiare.

Anche la maggior parte di coloro che, animati dalle aspettative New Age, hanno avviato nuove correnti spirituali o sperimentazioni sociali (dai rilanci neo-gnostici, alle comunità acquariane, ai villaggi eco-solidali) si sono impantanati nelle maglie della sterile dialettica, della politica o della solita economia di mercato, spesso a spese di molti ingenui e a vantaggio personale dei nuovi “guru”, furbamente ben attenti a dire di non voler essere chiamati così…

Cosa rimane oltre al fanatismo religioso, a quello laico ed ai “consumatori” sempre più indifferenti, usati e assuefatti? Cosa rimane oltre al disincanto dopo che ancora una volta un anelito spirituale potenzialmente autentico, quello acquariano, è stato tradito, fuorviato, strumentalizzato e sedato?

Torna al Glossario

 


    
    

Cerca nel sito